FUNGHI AVVELENATI – MARITO E MOGLIE IN “INTENSIVA” AL PERRINO

Hanno consumato funghi raccolti ad ottobre e poi congelati. Dopo qualche ora hanno cominciato a sentirsi male, a tal punto da rendersi necessario il loro ricovero nel reparto di osservazione intensiva del pronto soccorso dell’ospedale Perrino di Brindisi. Si tratta di marito e moglie di San Donaci, rispettivamente di 62 e 56 anni. Le loro condizioni destano preoccupazioni. I sanitari dell’ospedale brindisino li stanno sottoponendo ad una terapia che, come accade in questi casi, viene stabilita in collaborazione con il Centro antiveleni di Foggia.

E’ evidente che si trattava di funghi velenosi, raccolti non si sa bene dove. Il solito “fai da te” che ogni anno provoca decine di avvelenamenti.

NOTIZIA AGGIORNATA

Condividi questo articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

what you need to know

in your inbox every morning