GIULIANO TURONE HA PRESENTATO IL SUO LIBRO “ITALIA OCCULTA”


Presso la Sala Conferenze dell’Accademia degli Erranti, ex Convento delle Scuole Pie, Giuliano Turone ha presentato il suo libro “Italia Occulta”- dal delitto Moro alla strage di Bologna, il triennio maledetto che sconvolse la Repubblica (1978-1980). Dopo gli indirizzi di saluto di Antonio Melcore, Associazione “Brindisi e le Antiche Strade”, e Rosy Barretta, presidente Associazione “Brindisi e le Antiche Strade”, è intervenuto Nando Benigno, Scuola Caponnetto, con un ampio excursus storico sul periodo in questione. Interessante ed esaustivo l’intervento dell’autore che si è soffermato prevalentemente sugli aggiornamenti della nuova edizione del libro. Un libro che, per la sua importanza, andrebbe proposto come testo scolastico, per cercare di comprendere come mai in Italia ci siano stati tentativi destabilizzanti dagli anni 60 in poi. Avvenimenti che hanno arrestato il processo di avanzamento del nostro paese. Un sistema di potere occulto difficile da smascherare. Tre sono gli anni terribili che hanno sconvolto il nostro paese: dal rapimento di Moro alla strage di Bologna. Anni che hanno seriamente messo in pericolo la Repubblica con i delitti perpetrati dalle, tristemente note, brigate rosse. Ha coordinato l’incontro, Raffaella Argentieri, Scuola Caponnetto. Anna Consales

Condividi questo articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

what you need to know

in your inbox every morning