GOVERNANCE SU SCALA PROVINCIALE PER L’IMPIEGO DELLE RISORSE PROVENIENTI DAL PNRR

Governance su scala provinciale per l’impiego delle risorse provenienti dal PNRR  e manutenzione programmata per le strade

Governance su scala provinciale per l’impiego delle risorse provenienti dal PNRR  e manutenzione programmata per risolvere il problema del dissesto delle strade superando la logica dell’intervento episodico o emergenziale questo e’  quanto emerso nell’incontro on line organizzato, ieri ,dal  Comitato per la mobilità sostenibile di Sandonaci sul tema  del degrado delle strade di collegamento del Comune

L’iniziativa e’ stata anche l’occasione per un confronto sulle opportunita’ che i fondi in arrivo rappresentano per territori come il nostro e sulle priorità che con urgenza devono essere affrontate .L’assenza di risorse disponibili non puo’ piu’ essere un alibi e gli strumenti  che  il governo ha messo a disposizione  degli enti tesi a fornire assistenza nelle varie fasi di programmazione e realizzazione delle opere dovrebbero migliorare il nostro sistema stradale e  rendere più sicuro  a vantaggio del complessivo sistema economico locale.

Nelle conclusioni e’ stato sottolineato dall’on. Antonio Matarrelli, Presidente Provincia di Brindisi ,l’impegno della provincia a mettere in campo tutte le iniziative utili a impiegare al meglio le risorse disponibili per migliorare le infrastrutture che necessitano da anni di consistenti interventi manutentivi.

“Gli impegni che sono stati assunti dalle istituzioni presenti all’iniziativa devono essere portati avanti e noi vigileremo affichè sia così, perché, se la strada San Donaci-Mesagne è ridotta in quello stato, al limite della sicurezza, è perché dietro ci sono delle precise scelte politiche e finanziamenti che non sono stati sfruttati al meglio; risorse finanziarie che erano destinate al rifacimento del manto stradale dopo alcuni interventi tecnici, sono stati utilizzati per altri scopi.” E’ quanto dichiara Antonella Vincenti, vice presidente di Puglia Sviluppo nonché consigliere comunale del Partito Democratico di San Donaci, all’indomani dell’incontro sulla mobilità sostenibile. “Così come affermato durante l’incontro – continua la Vincenti – penso che le opportunità offerte dal Pnrr debbano essere, assolutamente, utilizzate. Se ci fossero state altre soluzioni di finanziamenti, non saremmo arrivati ad avere un tratto di strada così dissestata e al limite della percorribilità, anzi, direi molto pericolosa. Così come la Brindisi-Tuturano dove assistiamo, quasi, settimanalmente ad incidenti, spesso, mortali. Oggi più che mai è necessario non commettere più gli stessi errori del passato, a fare scelte politico-amministrative che possano penalizzare o andare a discapito della sicurezza dei cittadini come è stato fatto per l’allargamento del tratto San Pancrazio-Mesagne dove sono già stati appaltati lavori per sette milioni di euro a valere dai fondi europei e non è giusto, invece, che tratti importanti come la San Donaci-Mesagne e la Brindisi-Tuturano restino in quelle precarie condizioni e non lo dico, solo, come rappresentante istituzionale ma, anche, come cittadina che percorre quelle strade ogni giorno.”

All’iniziativa che aveva lo scopo  di accendere i riflettori sulle criticità dei collegamenti stradali  e della circolazione urbana del comune  hanno partecipato Fabiano Amati, Presidente Commissione Bilancio – Regione Puglia ,Vito Ingletti, Dirigente Servizio Viabilità Prov. Brindisi ,Antonio Liciulli, prof Ing. dei materiali, Università del Salento, Angelo Marasco , Sindaco Comune di Sandonaci e Antonella Vincenti ,Vice Presidente Puglia Sviluppo.

Info-Annita Serio- Comitato per la mobilità sostenibile-Sandonaci

Condividi questo articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

what you need to know

in your inbox every morning