IL CADAVERE DI UNA DONNA RITROVATO IN UN CONGELATORE A CEGLIE

Il cadavere di una donna, Maria Prudenza Bellanova, di 82 anni, è stato ritrovato a Ceglie Messapica all’interno di un congelatore a pozzetto. Il fatto è accaduto nel pomeriggio in contrada Galante Minzella e si è giunti a questa macabra scoperta grazie a due nipoti della defunta le quali si sono recate presso l’abitazione dove la donna viveva con un figlio. Quando hanno bussato alla porta il loro cugino ha avuto un atteggiamento che ha destato sospetti e soprattutto non ha permesso alle due di entrare in casa. E’ scattato l’allarme e sono stati i carabinieri a rinvenire il corpo all’interno del congelatore dove si trovava chissà da quanto tempo.

Il figlio è stato condotto in caserma dove viene interrogato dai militari su indicazione del pubblico ministero di turno Mauron Gallone. A quanto risulta, secondo un primo riscontro del medico legale sulla salma, pare che il decesso sia avvenuto per cause naturali. Cresce, pertanto, il sospetto che l’occultamento del cadavere possa essere avvenuto per ragioni di interesse in ambito familiare. La donna, infatti, pare continuasse a percepire la pensione.

Intanto il magistrato ha dato l’autorizzazione per far rimuovere il cadavere e condurlo in obitorio.

Condividi questo articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

what you need to know

in your inbox every morning