IMPIANTO EOLICO OFFSHORE OTRANTO-LEUCA, PAGLIARO: “FINALMENTE NO UFFICIALE DEL GOVERNO REGIONALE, IN RISPOSTA A MIA INTERROGAZIONE” 

Nota del consigliere Paolo Pagliaro, capogruppo La Puglia Domani e Presidente Mrs:

“Finalmente è giunto il sospirato no ufficiale del Governo regionale al mega impianto eolico offshore lungo la costa Otranto-Leuca. Un progetto contro cui ci battiamo da cinque mesi insieme all’intero territorio minacciato. La contrarietà all’impianto, che sollecitavo da novembre scorso con una mia mozione che ha avuto un iter molto travagliato e alla fine è stata assorbita e non votata, è arrivata oggi per bocca dell’assessora all’ambiente Maraschio, in risposta ad un’interrogazione urgente che avevo presentato il 27 ottobre 2021. 

A gennaio scorso c’era stata riposta scritta, che però si limitava a dire che non risultava sul portale del Mite alcuna istanza di consultazione preventiva né di VIA presentata dalla società Odra Energia, relativa al parco eolico da realizzare a sud di Otranto. Sappiamo purtroppo che il progetto è stato poi presentato e che il territorio interessato è insorto contro quello che sarebbe un vero e proprio sfregio alla bellezza. 

Oggi l’assessora Maraschio ha espresso la posizione chiara e nitida del Governo regionale contro questo progetto, per la distanza minima dalla costa di soli 12 chilometri che avrebbe un impatto visivo devastante sulla bellezza di una delle coste più belle in assoluto. Pur consapevole di dover dare un contributo alla transizione energetica e pur favorevole all’eolico offshore, la Regione Puglia – come ha dichiarato l’assessora Maraschio – non è disposta a sacrificare e sopprimere i valori della tutela del paesaggio e dell’ambiente tutelati dall’articolo 9 della Costituzione. È una posizione assolutamente in linea con la nostra, ribadita ad ogni occasione: sì alle energie da fonti rinnovabili, ma a patto che si salvaguardino le zone di rilevante pregio paesaggistico di cui la nostra regione è ricca”.

Condividi questo articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

what you need to know

in your inbox every morning