SABATO “BRINDISI IN VOGA – VUIANDU RRENTA RRENTA ALLA BANCHINA”

Circolo Remiero Brindisi Asd – BrindisInMare.com

con il supporto di BRIO Brindisi

e il patrocinio del Comune di Brindisi

presenta:

BRINDISI IN VOGA (II edizione)
Vuiandu rrenta rrenta alla banchina

16 luglio 2022

Ore 18
Lungomare Regina Margherita (Brindisi)

Con la partecipazione di:

Vogatori Remuri Brindisi, Circolo della vela Brindisi, Asd 40 Nodi, Marina di Brindisi Club, Brindisi Rowing Club, Drop Surf, GV3 – A gonfie vele verso la vita, Ncilonauti – Gruppo sub Brindisi, Centro velico Torre Guaceto, ColMare, Scisar (Scuola cinofila italiana soccorso acquatico), PoseidHome, Lega Navale Brindisi (Vela e canottaggio), Asd Via col vento, Aps Il Giunco, Ass. Le Sciabiche, Apulia Multiadventure Asd,

Il Circolo Remiero Brindisi (con il supporto di Brio Brindisi e il supporto tecnico di Decathlon Brindisi) propone un evento inclusivo dedicato a tutte le associazioni sportive e non solo che praticano attività nel mare del capoluogo adriatico senza l’ausilio del motore. Brindisi in Voga “Vuiandu rrenta rrenta alla banchina” (II edizione), inserito nel palinsesto di eventi estivi del Comune di Brindisi, vuole essere una parata di imbarcazioni, lance a remi, schifarieddi, canoe, kajak, barche a vela, sup, surf, kite surf, tavole di ogni genere e sub nelle acque del porto interno. È in programma sabato 16 luglio 2022 alle 18 presso il Lungomare Regina Margherita (davanti alla Scalinata Virgiliana). L’iniziativa vedrà la partecipazione dei rappresentanti istituzionali del Comune di Brindisi (l’Assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Creatività Emma Taveri e l’Assessore allo Sport Oreste Pinto) e di una rappresentanza della Capitaneria di Porto che apriranno le attività alle 17.30. Presenterà il giornalista Nico Lorusso.

Dopo il successo della prima edizione tenutasi presso il Marina di Brindisi (base operativa di buon parte delle associazioni coinvolte), la comunità potrà assistere a una manifestazione inedita, un momento di aggregazione per tutti gli appassionati che da anni si impegnano per mantenere saldo il legame con il principale elemento che contraddistingue la città stessa: il mare. Un quadro a dir poco suggestivo per un’istantanea unica che racchiude tutti gli sport acquatici; un sogno che prende spunto da un disegno a matita realizzato da Franco Romanelli, presidente dell’associazione Vogatori Remuri.

Poter ammirare tutte le associazioni animare la città e il nostro mare sarà uno spettacolo memorabile – dichiara l’organizzatore e presidente del Circolo Remiero Brindisi Antonio Romanelli – ci tengo a ringraziare tutti i rappresentanti delle stesse associazioni non solo per l’entusiasmo con cui hanno accolto l’iniziativa, ma soprattutto per il lavoro, l’impegno e la passione destinati ogni giorno dell’anno alle rispettive cause, alla volontà di salvaguardare il mare, di rispettarlo. Un grazie sentito va al Marina di Brindisi per l’impegno e la disponibilità profusa nei confronti delle associazioni e alla Capitaneria di Porto per la collaborazione. Tutti contribuiscono a costruire l’immagine positiva che il nostro mare merita. Al di là delle singole discipline, il filo conduttore è lo stesso, un messaggio per le vecchie e le nuove generazioni: il mare è una risorsa che deve essere preservata a tutti i costi”.

Non a caso, l’evento risponde ad un rinnovato e quanto mai auspicabile spirito ambientalistico e alla riscoperta delle tradizioni marinare brindisine; inoltre, dà concretezza alla comunanza di intenti delle associazioni mappate dallo stesso Circolo Remiero all’interno del progetto BrindisInMare.com (bando Palazzo Guerrieri).

Alle 18, tutte le imbarcazioni spinte da remi, pagaie e vento partiranno dalle acque antistanti la scalinata Virgiliana per dirigersi verso l’Antico Quartiere delle Sciabiche e a seguire verso il Villaggio Pescatori. Da lì, si raggiungerà il Monumento al Marinaio per poi dirigersi tutti insieme nuovamente verso la Scalinata Virgilio.

Un vero e proprio spettacolo per la comunità locale e non solo, una suggestione importante da cui prendere spunto nei termini dello sviluppo turistico del territorio.

Il pubblico potrà assistere allo spettacolo e reperire informazioni utili circa le varie attività che vengono svolte nel mare di Brindisi.

Sarà un tuffo nel passato che sa di un ritorno al futuro nella Brindisi che tutti desiderano.

Condividi questo articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

what you need to know

in your inbox every morning