SI E’ SVOLTO A FASANO L’INCONTRO PER LA GIORNATA NAZIONALE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DI CONFINDUSTRIA

Piccola Industria Confindustria Brindisi ha aderito – come ogni anno – alla giornata nazionale delle piccole e medie imprese di Confindustria – PMI DAY 2021 – in cui diverse realtà del territorio aprono le loro porte a studenti, amministratori locali, giornalisti e stakeholder interessati per far conoscere meglio la propria azienda e nello specifico tema di quest’anno, l’impegno nel campo della sostenibilità. 

A Brindisi, l’evento è stato inserito nel più ampio Progetto strategico dal titolo TAKE IT SLOW “Smart and Slow Tourism Supporting Adriatic Heritage for Tomorrow”, di cui Confindustria Brindisi è partner insieme a Teatro Pubblico pugliese e altre 6 regioni italiane e 5 partner croati.

Il Progetto Take It Slow,finanziato dal Programma di Cooperazione Transfrontaliera Interreg V-A Italy-Croatia 2014-2020 nasce con l’obiettivo di ideare e mettere in pratica politiche, prodotti e servizi innovativi di turismo sostenibile basati sul patrimonio naturale e culturale della zona Capitolo-Torre Canne-Selva di Fasano.  Un approccio dal basso, realizzato in collaborazione con una “Local Community of Practice” (LCP), una comunità locale di pratica, formata da ben 37 soggetti tra imprese, associazioni, comunità scientifica, attivi nel territorio su indicato. 

Il PMI DAY è una iniziativa che vede ogni anno le piccole e medie imprese associate a Confindustria aprire le porte ai giovani ma anche agli amministratori degli Enti Locali, agli organi di informazione e a tutti coloro che interagiscono con le attività delle aziende. Tale esperienza offre agli studenti l’opportunità di vedere da vicino la realtà produttiva e di conoscere l’impegno e il talento che gli imprenditori e i loro collaboratori profondono nella realizzazione di prodotti e servizi, i risultati raggiunti e i progetti futuri.

Il tema di questa edizione è stata la “Sostenibilità”, argomento principale anche del progetto Take it Slow. Pertanto, durante l’incontro alcune delle aziende della Local Community hanno raccontato agli studenti dell’Istituto Salvemini il proprio impegno quotidiano a favore della crescita sostenibile locale. Sostenibilità intesa come ambientale, sociale ed economica per uno sviluppo basato su un utilizzo efficiente delle risorse naturali, che guardi alla riduzione delle disuguaglianze e all’inclusione sociale, così da dare vita ad una crescita duratura e ad un benessere diffuso, in linea con gli obiettivi definiti dall’Agenda 2030 dell’ONU.

L’evento si è svolto presso l’Auditorio dell’I.I.S.S. “Gaetano Salvemini” di Fasano e ha avuto un’ampia partecipazione di studenti, insegnati, enti locali e aziende.

Hanno preso parte all’iniziativa Pierfrancesco Palmariggi, Assessore Turismo Comune di Fasano, Maria Convertino, Dirigente Scolastico I.I.S.S. “GAETANO SALVEMINI”, Mario Prato, Presidente Piccola Industria Confindustria Brindisi, Lino Manosperta, Responsabile Ufficio Progetti del Teatro Pubblico Pugliese, Alina Maddaluno, Assistenza Tecnica Regione Puglia, Marialucrezia Colucci di Coop. Serapia, Coordinatrice della Local Community of Practice (LCP) del Progetto Take It Slow.

Erano presenti 132 studenti, oltre ai docenti e una rappresentatività di 37 microdestinazioni tra Capitolo e Parco delle Dune Costiere Fasano.

Condividi questo articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

what you need to know

in your inbox every morning