UN FIUME DI FANGO IN MARE – IL COMUNE DI BRINDISI SCRIVE ALL’ARPA

Il fortissimo temporale che si è abbattuto domenica pomeriggio sul territorio brindisino ha provocato problemi anche dal punto di vista ambientale. Un fiume di fango, infatti, si è riversato in mare attraverso il canale di Apani e con la terra sono finiti a riva anche dei corpi estranei, tra cui la carcassa di una pecora. Da qui le preoccupazioni dei dirigenti comunali Mario Marino Guadalupi (ambiente e demanio costiero) e Antonio Orefice (polizia locale) i quali hanno scritto all’Arpa Puglia per chiedere che venga effettuato immediatamente un campionamento delle acque, anche in considerazione del fatto che quell’area è ancora frequentata da numerosi bagnanti. Il tutto, allo scopo di stabilire se le acque di balneazione siano stato o meno compromesse dagli sversamenti.

Condividi questo articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

what you need to know

in your inbox every morning