VACCINAZIONI – AMATI: QUASI 4MILA DOSI DI VACCINO IN MENO IN 24 ORE. E IERI 300 NUOVI CASI…

Vaccinazioni, Amati: “Quasi 4mila dosi di vaccino in meno in 24 ore. Ieri 300 nuovi casi. Prestiamo attenzione”
“Siamo solo a metà della settimana e il report sulle vaccinazioni registra il segno meno. E mica di poco. Meno 3.954 rispetto al giorno prima. Solo ieri ci sono stati 293 nuovi contagi in un giorno in Puglia. Gli esperti prevedono il picco per Natale. E ancora non sappiamo se terremo aperti gli hub il prossimo weekend. Attenzione, così rischiamo di tornare indietro”. 
Lo dichiara il presidente della Commissione regionale Bilancio e programmazione Fabiano Amati, commentando i dati della campagna vaccinale aggiornati alle ore 6:15 del 11 novembre 2021. 
“Nella giornata di ieri, 10 novembre, sono state somministrate 11.244 dosi. Meno 3.954 dosi rispetto al 9 novembre, meno 2.357 dosi rispetto al 8 novembre e più 11.103 dosi rispetto al 7 novembre. 
Le 11.244 dosi somministrate ieri sono così suddivise: 323 addizionali, 6.715 richiami, 1.249 prime dosi, 2.849 seconde dosi e 108 a persone con pregressa infezione. 
Le dosi addizionali somministrate sinora, cioè quelle destinate alle persone trapiantate, immunodepressi e pazienti oncologici, sono 16.066, su un totale complessivo di 155.641. Ne restano dunque da vaccinare con dose addizionale 139.575.
Le dosi di richiamo (booster) somministrate sinora, cioè quelle destinate per ora a persone ultra sessantenni e operatori sanitari, sono 105.664, su un totale complessivo di 305.806. Ne restano dunque da vaccinare con dose di richiamo 200.142. 
I vaccinati totali con dose addizionale e richiamo sono 121.730 su un totale di 461.447, pari al 26,38 per cento. Ne restano da vaccinare 339.717. 
Nella classifica nazionale della vaccinazione per dose addizionale la Puglia è in generale al quattordicesimo posto assieme a Calabria, Lombardia e Liguria con lo 0,41 per cento. Nel dettaglio: decima nella fascia d’età 12-19, tredicesima nella fascia 20-29, undicesima nella fascia 30-39, undicesima nella fascia 40-49, nona nella fascia 50-59, quindicesima in quella 60-69 anni, quindicesima nella fascia 70-79 anni, sedicesima nella fascia 80-89 anni, diciannovesima nella fascia dai 90 anni in su.  
Nella classifica nazionale della vaccinazione per dose di richiamo (booster) la Puglia è in generale al quindicesimo posto con il 2,69 per cento. Nel dettaglio: sesta nella fascia d’età 12-19, quarta nella fascia 20-29, quarta nella fascia 30-39, quinta nella fascia 40-49, settima nella fascia 50-59, undicesima in quella 60-69 anni, sedicesima nella fascia 70-79 anni, quattordicesima nella fascia 80-89 anni, diciottesima nella fascia dai 90 anni in su.  
La popolazione pugliese che rientra nella fascia d’età vaccinabile contro il Covid è di 3.544.797 abitanti: di questi hanno ricevuto la prima dose l’86,83 per cento, anche la seconda l’80,74 per cento.
Sono invece 493.950 i pugliesi che non hanno ancora ricevuto alcuna dose di vaccino. 
Abbiamo in giacenza 693.764 vaccini. 
Al momento la percentuale di occupazione delle terapie intensive pugliesi è ferma al 4,1 per cento. Più nel dettaglio ci sono complessivamente 20 ricoverati in terapia intensiva su 482 posti letto disponibili. I ricoverati in area non critica sono 151 su 2745 posti letto disponibili”./comunicato Per ulteriori informazioni consultare il portale https://www.fabianoamati.it/covidreport/home
Condividi questo articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

what you need to know

in your inbox every morning